Una società quotata in borsa acquista $ 150.000.000 in Bitcoin, afferma che detenere BTC è superiore a detenere dollari USA

Seguendo le orme di MicroStrategy e Square, la società di mining di Bitcoin Marathon Patent Group sta ora investendo gran parte della sua riserva di tesoreria in BTC.

Marathon ha acquistato BTC per un valore di $ 150 milioni a poco più di $ 31.000 a Bitcoin, secondo un comunicato stampa dell’azienda.

Afferma Merrick Okamoto, presidente e CEO di Marathon

“Acquistando Bitcoin per un valore di 150 milioni di dollari, abbiamo accelerato il processo di trasformazione di Marathon in quella che riteniamo essere di fatto la scelta di investimento per gli individui e le istituzioni che cercano esposizione a questa nuova asset class.

Riteniamo inoltre che detenere parte delle nostre riserve di tesoreria in Bitcoin sarà una strategia a lungo termine migliore rispetto a detenere dollari USA, simile ad altre società lungimiranti come MicroStrategy „.

Secondo CoinMarketCap, MicroStrategy ora possiede circa 70.784 BTC per un valore di oltre 2,25 miliardi di dollari. Square ha acquistato 4.709 BTC per un valore di circa 148 milioni di dollari.

Okamoto osserva che Marathon ha stipulato un contratto per l’acquisto di 103.060 minatori che dovrebbero essere completamente schierati nel primo trimestre dell’anno fiscale 2022.

Dice l’amministratore delegato

“Se tutti i miner fossero operativi oggi, in base all’attuale tasso di difficoltà della rete Bitcoin, produrremmo circa 55-60 bitcoin al giorno. Tuttavia, sfruttando la nostra liquidità per investire in Bitcoin ora, abbiamo trasformato il nostro potenziale per essere un investimento puro in una realtà „.

Arbitly, the story of an almost perfect scam

Arbitly, the story of an almost perfect scam

Arbitly seems to be the latest crypto platform to have fooled numerous users. A perfect scam, or almost

The site presented itself as a cryptocurrency arbitrage platform. On the surface, it was complete, leaving no room for doubt as to its functionality. But something went wrong.

Since 4 January, Arbitly has blocked withdrawals (but not deposits and registrations!). Since 11 January, the site has been offline. Apparently it was supposed to do an update to include Crypto Bank review new cryptocurrencies. But then the site became unreachable. A hacker attack was suspected.

Suddenly, all the social channels disappeared: Facebook, Twitter, Telegram, Medium and YouTube. Basically, Arbitly left no trace of itself. In the beginning, the support channels were actually still functioning and were responding to users. Since 10 January, however, the site’s support bot, when contacted, gave the following message:

„Man there is no news. Arbitrarily scammed. They ran away. It’s gone. Finished. No one is here“.

(There is no news. Arbitly it’s a scam. They have run away. Gone. The end. There is no one here).

Yet the platform seemed really well made. Many users told of their positive experience, investing money, taking advantage of the Bitcoin or Ethereum hype, and then managing to withdraw their funds. But others were deceived and are currently unable to withdraw their money.

How Arbitly worked and why it is the perfect scam

Arbitly started out as a cryptocurrency arbitrage trading platform. It allowed you to link multiple exchanges together and do arbitrage by investing an amount, and also guaranteeing returns. The site also came with at least a couple of pro plans. It also had a „welcome gift“, a week’s trial of the paid plans for free.

Arbitly can be regarded as a well-designed scam. On the platform there were not only social channels and support numbers, but also a team with faces and Linkedin profiles.

However, the first suspicions were aroused by the change of CEO announced in a press release on 23 December. Alexander Black, founder of the company, was replaced by Marco Fanger.

The photo attached to the press release shows him drinking from an Arbitly branded cup. It turned out too late that Marco Fanger does not exist. Or rather, he is an actor. An actor who, by the way, shortly before the site went offline, had made a video to reassure users. Just an update. But no. Among other things, comparing the man in the photo associated with the statement with the interpreter of the video, they look like two different people.

In addition, his image appeared on another site of arbitrage of cryptocurrencies, such aramco-trading, perfectly equal to Arbitly, but which has nothing to do with Saudi Aramco.

Sure, Arbitly was a platform where, according to reviews, it was possible to make big profits. But reading the chats of those who were scammed, it emerges that the money passed through wallets owned by the platform. And this must have been an early warning sign. Then there were the referral earnings, which must have raised doubts about a pyramid scheme. And indeed, many promoted Arbitly, with their referral links.

The other alarm bell should have come from reading the newspapers. Coindesk, for example, reported that the Maltese authorities had made it known that Arbitly, although based in Malta, had never obtained a licence. Arbitly replied that its Malta office was a ‚virtual‘ office and that it was in any case committed to complying with the laws in force.

Another warning sign: the site promised a zero-risk investment strategy. But those who trade know that risk is part of this world, it can be circumscribed but not zeroed out.

The story of Arbitly ends with someone running away with the loot, while thousands of users have lost funds, even tens of thousands of euros. Many of them are organising themselves to take legal action. The hope is that the perpetrators of this scam have left a trail. They may have used centralised exchanges, which make it easy to identify the account holders.

Il collegamento a catena raggiunge i massimi storici

Il collegamento a catena raggiunge i massimi storici, i LINK Bulls entrano nella scoperta dei prezzi
da

  • La pedina nativa di Chainlink ha visto il suo prezzo aumentare di oltre il 55% negli ultimi tre giorni.
  • L’impressionante rally di LINK lo ha spinto a nuovi massimi di tutti i tempi, e i tori possono cavalcare lo slancio ulteriormente.
  • Se gli ordini di acquisto continuano ad accumularsi, LINK potrebbe salire a 25 dollari o più.

Chainlink ha appena raggiunto i massimi storici ed è entrato nella modalità di rilevazione dei prezzi. Nonostante la mossa rialzista, un particolare indicatore tecnico suggerisce che il nuovo trend rialzista di LINK è appena iniziato.
Il Chainlink sale a nuovi massimi di tutti i tempi

Chainlink ha fatto notizia dopo l’impressionante azione di prezzo di LINK negli ultimi tre giorni.

Con l’aumento della pressione di acquisto, il Bitcoin Pro token decentralizzato degli oracoli ha visto il suo valore di mercato aumentare di oltre il 55%. Si è passati da un’apertura giornaliera di quasi 14,00 dollari il 13 gennaio a un nuovo massimo storico di 21,70 dollari oggi.

Nonostante i massicci guadagni registrati in un periodo così breve, sembra che LINK abbia più gambe per salire.

Sulla base dello stop parabolico e dell’inversione di marcia, o „SAR“, la tendenza al ribasso iniziata dopo il crollo del mercato del 10 gennaio ha raggiunto l’esaurimento. Ora, mentre i punti di stop e di inversione si sono spostati al di sotto del prezzo di LINK, la sua direzione di tendenza è cambiata da rialzista a ribassista.

Storicamente, il sistema di stop e di inversione è stato molto efficace nel determinare il corso di questo altcoin

Le ultime due volte che il SAR parabolico ha girato rialzista all’interno del grafico giornaliero, il prezzo di LINK è salito del 38,50% e 68,50%, rispettivamente.

Un ulteriore picco negli ordini di acquisto potrebbe spingere il valore di mercato di LINK verso i massimi, soprattutto ora che è entrato in modalità di scoperta del prezzo.

Misurando l’indicatore di ritracciamento di Fibonacci dal massimo di metà agosto 2020 di 20,30 dollari al minimo di 7,30 dollari di fine settembre 2020, si possono definire più obiettivi rialzisti.

Se Chainlink riesce a mantenere il livello di $20,30 come supporto, probabilmente punterà al 141,4% del livello di ritracciamento di Fibonacci prima che salga verso il 200% del livello di ritracciamento di Fibonacci. Queste aree critiche di interesse sono rispettivamente di $25,70 e $33,30.

Al contrario, una chiusura giornaliera a candela sotto la barriera di supporto sottostante innescherà una correzione verso il livello di ritracciamento di Fibonacci al 78,6% a 17,50 dollari prima che la tendenza al rialzo riprenda.

Un tale ripido ritiro sarebbe catastrofico per i trader con un eccesso di leva, ma permetterà agli investitori marginalizzati di tornare sul mercato. Un nuovo afflusso di capitale contribuirà a spingere il Chainlink verso i 25 dollari o più.